Dalla sinergia tra Confindustria e la Rivista di Politica Economica nasce il progetto
Il nuovo indicatore della situazione economica equivalente: e’ una vera riforma?

Martina Menon*,
Università degli Studi di Verona

Federico Perali#,
Università degli Studi di Verona

Veronica Polin§,
Università degli Studi di Verona


The paper presents a comparative analysis of the reform of the Indicator of Equivalent Economic Situation (ISEE), re-cently implemented in Italy, using the information provided in IT-SILC 2008. The reform yields a reduction of the ISEE for large families and families with dependent children, while for households with disabled members the ISEE increases significantly leading to a potential exclusion from social and health services. In light of our analysis, which shows that the reform has made no substantial changes, the conclusions suggest some new aspects that could be considered by a future revision of the means testing tool.

[JEL Classification: H24; H53].

Keywords: means testing; indicator of equivalent economic situation; disability; equivalence scale.



---------------------------------------
*
martina.menon@univr.it, Dipartimento di Scienze Economiche.
#
federico.perali@univr.it, Dipartimento di Scienze Economiche.
§
veronica.polin@univr.it, Dipartimento di Scienze Economiche.
Gli autori desiderano ringraziare il referee della Rivista di Politica Economica ed i partecipanti dell'VIII Conferenza ESPAnet Italia 2015 tenutasi a Salerno per gli utili suggerimenti ricevuti. Un particolare ringraziamento va a Massimo Baldini, Vito Peragine e Gaetano Proto. La ricerca e stata svolta nell'ambito di un Joint Research Project 2012 co-finanziato dall'Università degli Studi di Verona e dai Comuni di Castelnuovo del Garda, Zevio e Nogarole Rocca della pro-vincia di Verona. Un ringraziamento ai Sindaci e al personale amministrativo coinvolti nel progetto per la loro attiva partecipazione. Inoltre ringraziamo Laura Cavalli e Elena Dalla Chiara per il supporto nella fase di aggregazione dei dati. Eventuali errori e/o omissioni sono da considerarsi di responsabilità degli autori.
DOWNLOAD