Dalla sinergia tra Confindustria e la Rivista di Politica Economica nasce il progetto
RPE Territoria
PREMESSA

La Rivista di Politica Economica fu fondata da Confindustria nel 1911 con il nome “Rivista delle Società Commerciali” allo scopo di fornire agli amministratori d’azienda ed ai Membri della “Associazione fra le Società italiane per Azioni” uno strumento utile ed un quadro completo ed approfondito di informazioni finanziarie, tecniche, giuridiche e legislative.
Assunta nel 1921 l’attuale denominazione per riflettere ancor meglio il fine di raccogliere studi e dati di analisi dei principali fenomeni e parametri del sistema economico, unifica oggi gli obiettivi del passato con quelli odierni e realizza nel Progetto “RPE-TERRITORIA” un ulteriore traguardo.

IL PROGETTO

L’idea progettuale di “RPE-TERRITORIA” è volta a rendere il periodico uno strumento maggiormente fruibile e utile agli associati e capace di coinvolgere attivamente le realtà territoriali, focalizzando l’attenzione sulle potenzialità, caratteristiche e criticità territoriali in un’ottica di confronto regionale, europeo e internazionale.

Confindustria sostiene il progetto assicurando una forte sinergia con le associazioni territoriali, per valorizzare le imprese italiane e la loro capacità di ‘fare industria’ ovvero competere, innovare e creare occupazione. Un’analisi così disaggregata offre anche l’occasione per riflettere e discutere sulla necessità di riforme economiche e politiche che possano risultare decisive e strategiche per la sostenibilità degli investimenti.

La Rivista di Politica Economica, trimestrale, dedicherà al Progetto “RPE-TERRITORIA” i seguenti spazi:
  • un ‘Invited Policy Paper’ nei numeri ordinari rivolto al monitoraggio delle criticità di specifici territori italiani, realizzando analisi e commenti elaborati dai ricercatori che hanno condotto l’indagine.
  • un volume monografico strutturato in una una prima parte generale, che fornisce la presentazione e descrizione dettagliata del data-base e delle variabili, degli indicatori e delle elaborazioni in esso contenuti con un confronto di tipo macro, ed una seconda parte con focusspeciale su territori prescelti.
CAPITALE UMANO E ATTRATTIVITÀ DEI TERRITORI

X-XII 2015

Prefazione
Giovanni Brugnoli

Parte I

CONCETTI, TEORIE E MISURE DEL CAPITALE UMANO
Andrea Bairati - Livia De Giovanni - Massimo Egidi - Francesca G.M. Sica

Introduzione

1. Capitale umano e attrattività dei territori
2. Concetti, definizioni, tassonomie
3. Approcci di misurazione
4. Capitale umano e crescita: il legame tra l’offerta di lavoro e la struttura produttiva
5. Appendice: breve digressione storica sull’istruzione dall’Unità d’Italia ad oggi

I-III 2016

Parte II

GLI INDICATORI CHIAVE DEL CAPITALE UMANO E DELLA RICERCA
Livia De Giovanni - Francesca G.M. Sica

Introduzione

1. I dati di base
2. La scuola nel suo complesso
3. La scuola secondaria di secondo grado
4. L’istruzione terziaria e la ricerca
5. Il mercato del lavoro
6. Il modello di specializzazione produttiva e il capitale umano

ALTRI CONTENUTI PROGETTO RPE TERRITORIA